Piano di Zonizzazione Elettromagnetica (PZE) Monopoli

Piano comunale di “Zonizzazione Elettromagnetica” PZE

Annunci

Su proposta dell’Assessore all’Ambiente Antonio Rotondo, la Giunta Comunale di Monopoli, nella seduta del 21 marzo 2013, ha preso atto della proposta del Piano di Zonizzazione Elettromagnetica redatta dal tecnico incaricato dal Comune Ing. Pasquale Fantasia. La pianificazione mira al riordino delle sorgenti di campi elettromagnetici presenti sull’intero territorio comunale dettando la disciplina per l’installazione, la gestione e il controllo ambientale dei sistemi di telecomunicazioni e radiotelevisivi. Attraverso la ricognizione puntuale degli impianti di trasmissione è stato istituito il catasto delle sorgenti e la distribuzione del campo elettromagnetico in ambito urbano ed extraurbano. Ciò ha permesso di individuare le zone del territorio con una scala di compatibilità che va dal divieto di installazione su siti e aree ritenute sensibili a quelle che, invece, vengono ritenute idonee ma con particolari prescrizioni a garanzia del minor impatto elettromagnetico possibile. All’interno della mole di elaborati tecnici è possibile distinguere per ogni sito potenzialmente idoneo per future installazioni dettagliate schede di valutazione e simulazione e, nonché, di inquadramento e valutazione urbanistica.

Fra gli elementi salienti della nuova disciplina ci sono: l’istituzione dell’assemblea Consultiva Permanente (ACP) presieduta dall’Assessore all’Ambiente che ha lo scopo di far partecipare ai processi decisionali i cittadini attraverso le loro rappresentanze che siederanno ai tavoli di valutazione insieme agli organi preposti al controllo (Arpa Puglia e Ispettorato delle Comunicazioni) insieme ai rappresentanti dei gestori e dell’Ente Comunale; l’istituzione della zona di inibizione elettromagnetica (ZIE) per la risoluzione della particolare problematica in zona Impalata – Loggia di Pilato e relativo piano di risanamento con trasferimento dei tralicci tuttora presenti; il piano di riqualificazione e di trasferimento in ambito urbano che prevede lo spostamento su area comunale fuori dal limite del centro urbano degli impianti radiofonici.

L’intero piano si avvale del costante controllo ambientale attuato da misure puntuali di campo elettrico, che è possibile richiedere da parte dei cittadini sulle pagine di pubblicazione dei dati delle centraline di monitoraggio continuo presenti sul territorio, e della rete di monitoraggio stessa attualmente in funzione.

Gli Elaborati di PIANO completi di Relazioni, Allegati e Tavole sono consultabili selezionando le seguenti voci:

Annunci